Enrique Balbontin

About This Project

Enrique Balbontin – dopo anni di studi, s’iscrive alla facoltà di giurisprudenza dell’Università di Genova, presso la quale si laurea a pieni voti; diventa avvocato penalista. Si iscrive alla Scuola di Spettacolo del Teatro di Campopisano e nel 1997 comincia a collaborare con i Cavalli Marci, storico gruppo comico genovese, partecipando alla loro prima “ventiquattrore” di cabaret: si esibisce nelle vesti di Minghio Pegasù, uno studioso giapponese profondo conoscitore delle usanze e delle tradizioni del suo Paese. Viene notato da alcuni impresari locali e scritturato per vari spettacoli, con i quali, insieme a F. Casalino, conosciuto come “Giginho”, ottiene un buon successo. In seguito lavora, in alcune trasmissioni radiofoniche locali, presso l’emittente privata Radio Babboleo, ottenendo un grande seguito. L’anno dopo, nel 1999, con un altro genovese, A. Ceccon, crea il gruppo comico La notte dei Fufu, che parteciperà alla trasmissione Zelig.Nel 2001 partecipa alla prima edizione della trasmissione Bulldozer, su Rai 2, condotta da E.Bertolino e F.Panicucci, dove le “lezioni di savonese” fanno la loro comparsa. Viene notato da Diego Abatantuono che lo scrittura nel suo programma televisivo Colorado Cafè, in onda su Italia 1 dove interpreta “lobophone”.Per anni sarà ospite fisso della trasmissione, interpretando il personaggio di “Enraz del Centro Ciocchi Savona”, un improbabile professore madrelingua di dialetto savonese che, nello sketch Sì, io parlo savonese…..